Posizionamento seo

Che cosa si intende per posizionamento seo e come possiamo impostarlo al meglio sul nostro sito web. E’ un metodo che fa colloquiare il contenuto del tuo blog con gli algoritmi di Google. Quando i bot di Google passano sulla rete, immagazzinano grandi quantità di dati dei siti che hanno visitato. Se hai fatto SEO sul tuo sito al momento del passaggio dei bot di Google, il motore di ricerca inizierà a posizionare il tuo contenuto.

Seo marketing

Abbiamo scritto poco fa sul seo marketing. Come potete leggere in questo articolo, il seo marketing è una branchia del posizionamento SEO esplicitamente dedicata al marketing. Di conseguenza con il seo marketing, andremo a ottimizzare quelle keywords che ci permettano di far trovare un nostro prodotto ai lettori quando faranno una ricerca pertinente sul motore di ricerca. Ma cos’è il posizionamento seo?

Il posizionamento seo è vitale

Chiunque abbia un sito web o un negozio online, sicuramente più di una volta si è chiesto cosa sia il posizionamento SEO o perché sia così importante fare SEO su un sito web. Ed è del tutto normale. È qualcosa di cui si parla costantemente nei blog di marketing (e anche nei blog tecnici sullo sviluppo web o WordPress).

Quando hai un business online è importante che le persone ti trovino e ti conoscano, altrimenti è come se non esistessi. Ecco perché in questo post vedremo nel dettaglio cos’è il posizionamento SEO e perché il posizionamento del tuo sito web è così importante per il tuo business.

Cos’è il posizionamento SEO

Quando un utente esegue una ricerca, i vari siti web che hanno indicizzato quella parola chiave appariranno in un elenco di risultati di Google. Queste pagine web per cui ti classifichi sono risultati di ricerca organici e il posizionamento del tuo sito web è quindi la chiave per raggiungere più clienti interessati ai prodotti o ai servizi che offri.

In altre parole, possiamo definire SEO come un processo incentrato sul posizionamento di una determinata pagina web nelle prime posizioni delle pagine dei risultati di ricerca secondo una query specifica di un utente.

Seo on page e seo off page

Questo insieme di azioni incentrate sul miglioramento della posizione del tuo sito web su Google o altri motori di ricerca può essere eseguito sia all’interno che all’esterno del web. Ecco perché dobbiamo distinguere tra SEO on-page e SEO off-page. Vediamo in cosa consiste ognuno di essi.

SEO on page

La SEO on-page si riferisce all’insieme di tecniche che vengono applicate nel sito Web che vogliamo posizionare. Ad esempio, alcuni fattori quando si tratta di ottimizzare la SEO on-page di un sito web sono:

  • Migliorare la velocità e l’ottimizzazione del tuo sito web
  • Ottimizzazione delle immagini
  • La Mappa del Sito.xml
  • Creazione di contenuti di qualità
  • Buona esperienza utente web
  • Buona struttura dei tag HTML (H1, H2, H3…)

SEO off page

In questo caso possiamo definire la SEO off-page di un sito web come l’insieme delle tecniche che svolgiamo al di fuori del nostro sito web ma che aiutano anche a migliorare il posizionamento del tuo sito web nei motori di ricerca. Ad esempio, alcune di queste tecniche sono:

  • Utilizzo dei social network
  • Strategie di Link Building
  • Blog per gli ospiti
  • Registrazione nelle directory (ad es. Google My Business)

Posizionamento SEO perché è così importante

Attualmente, con il boom del Web e del mondo online, gli amministratori di siti web esperti in SEO hanno sempre più complicato apparire con i loro contenuti nei primi risultati di ricerca organici. Tieni presente che migliore è il posizionamento di una pagina web nei motori di ricerca, maggiori sono le possibilità che l’utente clicchi sul link e più visite riceverai.

Per darti un’idea, immagina di voler acquistare una custodia per il tuo iPad. La prima cosa che fai è cercare su Internet “custodie per iPad”. Dove fai clic? Sono sicuro che accedi direttamente ai primi risultati che il motore di ricerca ti restituisce. Inoltre, se questi risultati non ti convincono, è probabile che cambierai la tua ricerca in qualcosa come “acquista custodia per iPad”, invece di lasciare la prima pagina di Google e passare direttamente alla seconda o terza pagina dei risultati.

Migliorare la SEO, 3 chiavi

  • L’esperienza utente. È uno dei fattori più importanti e sta acquistando importanza nel tempo. Se i tuoi visitatori hanno una buona esperienza sul tuo sito web, trascorrono del tempo su di esso, convertono e ripetono. Cioè, ai tuoi utenti piace il contenuto che vedono e interagiscono con esso, e di questo Google tiene conto.
  • Ottimizzazione web. Avere un sito web ottimizzato è la chiave per migliorare la velocità e i tempi di caricamento. Inoltre, questo influenza direttamente il punto che abbiamo visto in precedenza, l’esperienza dell’utente.
  • Autorità della pagina. Si riferisce principalmente alla notorietà o alla popolarità della tua pagina. Se il tuo sito web e i contenuti che crei aggiungono valore, gli utenti lo condividono e ti linkano in modo naturale, Google sa cosa interessa e ne tiene conto quando lo posiziona.

Riassunto

Se segui questi consigli anche tu riuscirai a posizionare in modo organico il tuo blog e questo risulterà in benefici per te e la tua attività online.

Leave a Reply